Adesso che ho partorito, come torno in forma?

Dopo nove mesi di pancione non vedi l'ora di recuperare il tuo peso forma? Ecco i nostri consigli per tornare a fare attività fisica con il sorriso

Hai finalmente abbracciato il tuo bambino dopo nove mesi. I dolori del parto hanno ceduto il posto alla gioia della maternità e la nuova vita ti ha così travolta che il parto sembra già dimenticato. Quel momento però ti ha lasciato un ricordino che vorresti veder sparire al più presto: un addome un po' rilassato, frutto di quel pancione che ti ha accompagnato per lungo tempo e magari anche di quei peccati di gola a cui hai voluto cedere (e hai fatto benissimo), vero? Non farne un dramma, vedrai, con i nostri consigli rimettersi in forma dopo il parto sarà semplice e anche divertente!

Ci vogliono un po' di pazienza e i giusti accorgimenti

Facciamo una premessa: nelle prime settimane dopo il parto è assolutamente normale che i tessuti e i muscoli dell'addome siano un po' rilassati. Le contrazioni post parto aiuteranno, ma ci vorrà comunque del tempo prima di tornare ad avere l'addome pre-gravidanza: portate pazienza. Con il parto si perdono circa 6 chilogrammi tra peso del bambino, placenta e liquido amniotico. Il peso, poi, tende a stabilizzarsi in 10 settimane circa.

Consigli per rimettersi in forma dopo il parto

  1. Non pensate subito alla dieta ferrea, inizialmente avrete bisogno di tante energie per badare al vostro piccolo esploratore; piuttosto preoccupatevi di seguire un'alimentazione sana e bilanciata, che preveda un basso contenuto di grassi saturi e il giusto apporto di tutti i nutrienti (corrette quantità di carboidrati, proteine e fibre). Sì a verdura e frutta per almeno quattro porzioni al giorno.

  2. Bevete tanta acqua. Almeno due litri al giorno (che è sempre buona abitudine), ma se si allatta ancora di più. Aumentate l'assunzione di acqua se fate anche una costante attività fisica.

  3. Usate una pancera nei primi dieci giorni dopo il parto e fate attenzione a scegliere un modello che possa sostenere senza stringere. La pancera aiuta a ripristinare i rapporti muscolo-tendineo-legamentosi della pancia e a scaricare il pavimento pelvico dal peso dei visceri addominali. Se si è fatto il taglio cesareo, poi, è un doppio aiuto, perché rende più agevoli i movimenti, resi magari difficoltosi dai punti.

  4. Usa una crema elasticizzante e rassodante. In commercio ce ne sono di specifiche per il post parto. In caso di dubbi, chiedete sempre consiglio al medico o al farmacista.

  5. Fare attività fisica!

Mother and son unpacking their LILLYDOO diaper subscription box

Prova i pannolini e le salviettine LILLYDOO gratis!

Scopri i nostri pannolini ideali per pelli sensibili, morbidi e super assorbenti. E non è tutto! Il pacchetto prova contiene anche le salviettine umidificate al 99% acqua.

Noi ti regaliamo i prodotti, tu paghi solo le spese di spedizione.

Come fare attività fisica dopo il parto?

L'attività fisica merita un capitolo a parte perché se siete delle grandi sportive probabilmente avrete voglia di rimettervi in movimento subito, ma se lo sport non è proprio il vostro primo pensiero, niente paura. In realtà ci sono tanti modi per fare attività fisica, vediamone sei insieme:

  1. Fare trenta minuti di camminata al giorno. È la più salutare delle attività sportive da fare dopo il parto, infatti ti permette di rimanere in forma ma non soltanto. Una bella camminata insieme al tuo bambino che magari riposa comodamente nella carrozzina fa bene anche per distrarsi dalla solita routine da neomamma. L'aria aperta, inoltre, fa bene al nostro piccolo esploratore, che se non starà facendo un sonnellino sarà anche ben contento di vedere le prime immagini del mondo che lo ha accolto da poco.

  2. Ginnastica col passeggino. Su internet ci sono tanti esercizi che puoi fare mentre spingi semplicemente la carrozzina, che servono a tonificare e a mettersi in forma. In tante città sono anche nati dei gruppi di mamme supportate da un'allenatrice, che si allenano insieme nei parchi. Può essere anche una bella occasione per stringere relazioni con mamme che si trovano esattamente nella tua stessa situazione.

  3. Hai mai pensato a quanta ginnastica fai quando semplicemente gestisci il tuo bambino? Pensa a come ti fanno male le braccia dopo un'ora che ce l'hai in braccio! La gestione del piccolo è la più naturale delle ginnastiche, che si intensificherà quando inizierà a gattonare e poi a camminare, e tu sarai costretta a corrergli dietro tutto il giorno!

  4. Gli addominali con il bebè. Hai mai provato a fare gli addominali mentre lui è magari disteso a giocare con la palestrina? I sorrisi che ti farà vedendoti ricomparire e sparire quando ti alzi per fare il piegamento per poi tornare con la schiena per terra lo faranno ridere moltissimo, in questo modo, non solo proverai meno fatica a farli, ma ti divertirai tanto insieme al tuo piccolo!

  5. Baby squat: fai una serie di squat leggeri tenendo in braccio il tuo bambino. In questo modo tu farai esercizio e lui sarà felicissimo di farsi dondolare dalle tue braccia!

  6. Sì alle scale, no all'ascensore. Quando vuoi fare movimento, usa una fascia per tenere il tuo bambino stretto a te e evita le scorciatoie. La carrozzina ti costringe a prendere l'ascensore? Con la fascia dimentichi le “quattro ruote” e fai esercizio salendo le scale.

Domande e risposte

Circa sei chili, tra peso del bambino, placenta e liquido amniotico espulsi con il parto.

Dipende da molti fattori. Se in gravidanza hai seguito un'alimentazione corretta, potrebbe volerci veramente poco. Se invece hai fatto qualche sgarro in più, potrebbe volerci più tempo. Alimentazione sana ed equilibrata e attività motoria accelerano il processo.

È indispensabile chiedere consiglio al medico prima di tornare a fare attività sportiva, ci sono attività che sono altamente sconsigliate nei primissimi giorni dopo il parto. Gli addominali bassi, per esempio, è meglio non farli fino a quando l'utero non abbia fatto la sua involuzione e sia tornato alla posizione che aveva prima del parto.

In genere è altamente sconsigliato praticare sport di contatto, traumatici o che possano provocare impatti violenti, come il calcio, i tuffi da grandi altezze e le arti marziali.

Sì, è vero. Allattare fa bruciare diverse centinaia di calorie al giorno. Attenzione, però: vistto il dispendio calorico che comporta, fa venire anche molto fame! Fate spuntini salutari, con frutta o prodotti poveri di grassi.

Potrebbero piacerti anche questi articoli

Dieci cose che nessuno dice mai sul parto e sul post parto Artboard Copy 4 Created with Sketch.

Dieci cose che nessuno dice mai sul parto e sul post parto

A breve verrà alla luce quell'esserino che da nove mesi vi sta tenendo compagnia dal pancione. Ecco cosa scoprirete! ...

  • 4 min
Nascita & primi giorni
Allattamento: il seno non è l'unica possibilità. Preferisci il biberon? Ecco tutto quello che devi sapere Artboard Copy 4 Created with Sketch.

Allattamento: il seno non è l'unica possibilità. Preferisci il biberon? Ecco tutto quello che devi sapere

L'allattamento al seno ha sicuramente tanti benefici e tutti, dal medico di fiducia all'Organizzazione mondiale della ...

  • 4 min
Nascita & primi giorni
La crosta lattea nel neonato Artboard Copy 4 Created with Sketch.

La crosta lattea nel neonato

È forse un po' antiestetica, ma assolutamente benevola: la crosta lattea si manifesta in buona parte dei neonati nelle ...

  • 4 min
Nascita & primi giorni