Sicurezza in casa: i consigli per un'abitazione a prova di bambino

La casa è piena di pericoli, ecco come mettere in sicurezza ogni stanza

La sicurezza in casa non è mai abbastanza. Quando ci sono i bambini poi, ancor di più! I bambini crescono velocissimamente, e in men che non si dica iniziano a gattonare e a esplorare la casa. Sembrano lenti, eppure sono velocissimi: non fai in tempo a girarti un attimo che li ritrovi alle prese proprio con quella cosa lì, rimasta accidentalmente fuori posto o con quel mazzo di chiavi un po' appuntito... Se lo agiti fa un bellissimo rumore! Hanno una naturale predisposizione nello scovare gli oggetti a loro meno appropriati, per questo bisogna avere centomila occhi e prepararsi a predisporre una casa sicura, fatta su misura per questi piccoli esploratori.

Quali sono i principali rischi cui sono esposti i bambini più piccoli in casa?

Spesso non ci si fa caso, eppure potenzialmente sono moltissimi i rischi che si possono correre. I principali sono 5:

  1. Caduta e urti: basta un tappeto, o una finestra ad altezza sbagliata. Le conseguenze potrebbero essere molto gravi.

  2. Annegamento: specialmente nei bambini piccoli, il bagnetto potrebbe essere pericoloso, se non fatto sotto stretta sorveglianza dell'adulto.

  3. Ustione: fornelli, forni e candele non devono essere raggiungibili in nessun modo.

  4. Intossicazione o avvelenamento: la conoscenza del mondo per i bambini passa attraverso la bocca. I più piccoli non sono consapevoli di che cosa sono i detersivi o i medicinali, per esempio. Per cui entrambe le cose devono essere totalmente fuori dalla portata dei bambini.

  5. Asfissia: gli oggetti piccoli ma anche il cibo dalla forma tonda possono bloccarsi in gola facendo rischiare il soffocamento al bambino.

Prova subito i pannolini LILLYDOO!

I nostri pannolini sono formulati per pelli sensibili e sono super assorbenti. E le fantasie? Carinissime! Scoprili ora!

Come mettere la casa in sicurezza, stanza per stanza

Ci sono rischi generici che si possono ritrovare in tutte le stanze di una casa e rischi specifici di alcune stanze. Vediamoli insieme.

Fonti di rischio generiche

Quei buchini per i bambini sono irresistibili. Si può ovviare al problema utilizzando dei copri prese, ovvero dei dispositivi di protezione delle prese elettriche, piccoli coperchietti, solitamente in plastica, che si infilano nei buchi delle prese della corrente e sono piuttosto saldi. Difficile che i bambini riescano a toglierli!

Forse non ci avete mai fatto caso, eppure gli spigoli in una casa sono tantissimi. Tavoli, mobili, spigoli alti e spigoli bassi possono provocare delle serie ferite ai vostri bambini. Ci sono in commercio diverse tipologie di copri spigoli: solitamente sono in silicone, si applicano a incastro o con adesivo. Se ne trovano anche di trasparenti, per chi non vuole che siano evidenti e magari rovinino l'arredamento.

Non ti piace l'idea di applicare dei paraspigoli? Semplicemente metti dell'imbottitura in corrispondenza degli angoli pericolosi.

I bambini piccoli, che non conoscono i pericoli, non sanno dosare la forza e sono giustamente ancora un po' maldestri, così rischiano di schiacciare le dita nelle porte. Con dei fermaporta in gomma, da applicare solo per incastro nella parte alta della porta stessa (in modo che non li tolga!) si elimina del tutto il pericolo perché la porta non si chiuderà più.

La messa in sicurezza delle finestre con i bambini non è mai troppa. Potete applicarvi dei dispositivi che ne permettano l'apertura ma solo in minima parte.

Il pericolo schiacciamento vale anche per i cassetti. Ci sono delle chiusure di sicurezza, a prova di bebè, da applicare ai cassetti esternamente. Tengono i cassetti ben fermi e possono essere aperti solo dagli adulti.

Basta una piega perché il piccolo inciampi e si faccia molto male. Rendete i tappeti antiscivolo con le apposite retine in gomma da posizionare sotto il tappeto. Lo faranno aderire bene a terra evitando che si sposti.

Sono gli oggetti preferiti per le arrampicate. Fate bene attenzione a non metterli mai vicino alle finestre o in altre posizioni che possano favorire il raggiungimento di oggetti desiderati, e in generali teneteli sempre sotto controllo! Potreste stupirvi nel vedere quanto i piccoli esploratori amino fare le scalate...

Sono da eliminare totalmente dalla portata dei bambini e vanno riposti in posti sopraelevati e irraggiungibili, anche con eventuali arrampicate.

Tanti bambini adorano mettere in bocca le foglie delle piante, ma alcune possono essere davvero pericolose! Meglio metterle sui ripiani alti oppure eliminarle fino a quando il bambino non sarà cresciuto.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi informazioni personalizzate per te e per la vita con il tuo bambino (o con il pancione), più tanti consigli dei nostri esperti!

Mettere in sicurezza il bagno

In bagno il primo grande pericolo potrebbe essere proprio l'acqua, a noi adulti sembra così innoqua! Durante il momento del bagnetto, non lasciare mai il tuo piccolo da solo! Anche se l'acqua ti sembra poca il bambino potrebbe cadere, non riuscire a girarsi e soffocare.

Altri pericoli:

  • La lavatrice o l'asciugatrice: assicuratevi che non possano farla partire e non possano aprirla. L'oblò viene spesso visto come un nascondiglio perfetto, ma il rischio che il bambino rimani incastrato è altissimo.

  • L'armadietto delle medicine. Spesso viene collocato in bagno, il che non è un problema, purché non sia alla portata dei bambini, che magari per curiosità o imitazione giocano a mettere in bocca i medicinali con rischio di avvelenamento. Se non potete fare a meno di mettere i medicinali su un armadietto alto, bloccate l'anta dell'armadio con un blocco di sicurezza che potete aprire solo voi, e ricordatevi sempre di chiuderlo. Non hai un armadietto delle medicine e potresti trovarti impreparata di fronte ad un'emergenza? Scopri come organizzare l'armadietto delle medicine per i bambini!

  • Forbicine e altri accessori per la manicure: tagliano e spesso sono appuntiti, anche questi devono essere messi al sicuro in un posto non raggiungibile dal piccolo esploratore.

Mettere in sicurezza la cucina

Quali sono i pericoli principali in cucina? Scopriamoli insieme:

  • I fornelli: sembrano alti, ma ricordiamoci che i bambini amano arrampicarsi! Togliamo dai pressi dei fornelli ogni sedia o sgabello e, se possibile, installiamo dei modelli di fornelli che abbiano l'accensione a pressione. Per evitare che i bambini si ustionino con le pentole, cuciniamo sempre sui fuochi più lontani dal bordo della cucina. Se vuoi andare sul sicuro, puoi anche installare una griglia protettiva.

  • Il forno: quando in azione, il vetro del forno può essere bollente. Sorveglia sempre il tuo bambino quando lo utilizzi.

  • Freezer e frigorifero: il bambino potrebbe aprirli e rovesciarsi addosso oggetti pesanti. Preoccupatevi di chiuderli con una chiusura di sicurezza.

  • Saponi per i piatti e altri detersivi. Anche questi devono rimanere sempre fuori dalla portata dei bambini. Se avete un cassetto o un armadietto che contiene i detersivi, assicuratevi che rimanga chiuso con una chiusura di sicurezza aggiuntiva.

Prova adesso l'app LILLYDOO

Gestisci in modo flessibile il tuo abbonamento LILLYDOO , trova informazioni e articoli su misura per te; inoltre scopri i fantastici fai da te e disegni da colorare adatti all'età del tuo bambino.

Mettere in sicurezza la cameretta

Anche in cameretta potrebbero esserci dei pericoli (o situazioni da evitare) alla quale non avete mai pensato:

  • il fasciatoio: non lasciare mai il bambino da solo sul fasciatoio, pena rovinose cadute.

  • culla o lettino: tieni le sbarre sempre al massimo dell'altezza. Se il lettino non è dotato di sbarre, puoi applicare delle sbarre protettive universali che si agganciano a pressione.

A ogni età il suo pericolo

I pericoli cambiano a seconda delle fasce di età. I bambini più piccoli vanno incontro a pericoli diversi rispetto ai bambini più grandicelli... che comunque non sanno stare lontani dai guai. Ecco in linea generale quali sono le varie problematiche domestiche in cui potrebbero incappare i bambini a seconda delle fasce di età. 0 – 12 mesi: caduta, asfissia, annegamento, ustione. In questa fascia di età i bambini stanno sul fasciatoio (dal quale possono cadere) ma iniziano anche a provare a tirarsi in piedi. Inoltre mettono in bocca tutto, quindi attenzione agli oggetti piccoli. 12 – 18 mesi: caduta, asfissia, intossicazione/avvelenamento, annegamento, ustione. I pericoli sono gli stessi della fascia di età precedente, con l'aggravante che i bambini solitamente camminano, iniziano ad arrampicarsi e ad essere più agili. Perciò possono raggiungere e mettere in bocca anche detersivi e affini. Forse si rischia meno che cadano dal fasciatoio, ma potrebbero cadere camminando e battere la testa. 2 - 3 anni: caduta, asfissia, intossicazione/avvelenamento, annegamento, ustione. Stessi problemi, ma i bambini diventano ancora più veloci e agili. Occhio alle scale: spesso in questa fascia di età i bambini si sentono grandi e autonomi, ma non lo sono affatto e ostentano una sicurezza che in realtà non hanno. Se avete scale in casa, mettete un cancelletto di protezione.

Infine ci teniamo a dirvi una cosa importante: non abbiate sempre paura che il vostro bambino si faccia male, diventando apprensivi in modo eccessivo. I bambini amano esplorare e a volte è giusto lasciarli fare, per sviluppare i loro 5 sensi e scoprire il mondo, capendo anche loro stessi quali sono i pericoli. Non sgridatelo mai quando fa qualcosa di sbagliato, bensì cercate di spiegargli il motivo per il quale quell'azione o quello oggetto è pericoloso.

Potrebbero piacerti anche questi articoli

Vivere sostenibile: ecco i gesti da fare ogni giorno per un futuro più green Artboard Copy 3 Created with Sketch.

Vivere sostenibile: ecco i gesti da fare ogni giorno per un futuro più green

Spesso la nascita dei figli porta i genitori a sviluppare una maggiore sensibilità verso l'ambiente. L'idea di donare ai ...

  • 2 min
Tu e il tuo bambino
Brutto tempo? Nessun problema, ecco 5 giochi da fare in casa quando piove Artboard Copy 3 Created with Sketch.

Brutto tempo? Nessun problema, ecco 5 giochi da fare in casa quando piove

Era già tutto programmato: una bella passeggiata – o forse una biciclettata, in effetti eravate indecisi – sosta per il ...

  • 3 min
Tu e il tuo bambino
Come organizzare l'armadietto delle medicine per i bambini? Artboard Copy 4 Created with Sketch. Artboard Copy 3 Created with Sketch.

Come organizzare l'armadietto delle medicine per i bambini?

I nostri piccoli esploratori sono imprevedibili e spesso si cacciano in qualche guaio di troppo. Meglio quindi non farsi ...

  • 3 min
Nascita & primi giorni