Come organizzare la prima festa di compleanno?

Festeggiare è giusto, ma senza esagerare. Ecco qualche consiglio per rendere speciale la sua prima festa

Il primo compleanno del tuo piccolo esploratore è un evento molto speciale, che merita sicuramente di essere festeggiato, ma con le giuste accortezze. Se noi genitori siamo entusiasti dall'idea di fare una bella festa per celebrare questa ricorrenza speciale, non dobbiamo dimenticare che per rendere piacevole la giornata per il nostro piccolo non dobbiamo esagerare. Party con rumori forti, con troppi invitati e addobbi sontuosi, sono da evitare (al bambino non interessano di certo). Come fare dunque? Ecco qualche consiglio.

No al frastuono

Rumori forti e frastuono, ve ne sarete accorti, non sono graditi al vostro piccolo. La confusione, infatti, lo rende nervoso e i rumori forti lo spaventano. Se volete evitare di farlo piangere tutto il tempo perché nervoso e frastornato, evitate musiche ad alto volume e urla. Noi adulti, spesso, per la felicità tendiamo a tenere un tono di voce più alto e se si è in un gruppetto di persone che parlano si finisce per fare un gran baccano. Nel caso non stupiamoci nel vedere il nostro piccolo avvinghiato a noi, piagnucolante; magari mentre pensiamo: “È sempre buono, ma perché proprio oggi è così piagnucolone e nervoso?”. Senza contare che magari la nonna vuole prenderlo in braccio, lo zio vuole fargli fare il cavalluccio, la prozia cerca di farlo ridere facendo facce buffe e lui per tutta risposta che cosa fa? Piange. Non è colpa sua. I bambini amano molto la routine, le azioni che si ripetono, per loro, sono una solida certezza. Nella giornata di festa, già la loro routine viene sconvolta, se poi si trovano a dover fare i conti con la confusione, si sentiranno ancor più spaesati.

Meglio che ci siano pochi ospiti

Tutti vogliono festeggiare il primo compleanno del piccolo di casa, poichè è un momento di gioia per tutti coloro i quali si sono stretti attorno a voi con tanto affetto nel momento della nascita. I bambini piccoli, però, potrebbero non gradire troppe persone tutte insieme, che magari vogliono tenerlo in braccio per qualche minuto. È un attimo che si inneschi l'effetto “pacco postale”, con il piccolo che passa in continuazione da un abbraccio all'altro senza più capire con chi si ritrova ad avere a che fare.

Prova adesso l'app LILLYDOO

Gestisci in modo flessibile il tuo abbonamento LILLYDOO , trova informazioni e articoli su misura per te; inoltre scopri i fantastici fai da te e disegni da colorare adatti all'età del tuo bambino.

Esiste l'orario giusto per festeggiare

I bambini più piccoli si stancano facilmente e solitamente fanno un bel sonnellino rigeneratore di qualche ora al pomeriggio. No quindi alle feste di compleanno che si protraggono per molte ore. Se possibile, fate iniziare la festicciola nell'orario in cui solitamente il vostro esploratore si risveglia dal sonnellino del pomeriggio, in questo modo sarà riposato e potrà godersi la sua festicciola in serenità.

Decorazioni sì, ma moderate

Per gli stessi motivi, evitate allestimenti troppo impegnativi. Non trasformate la casa in un cumulo di colori, luci e suoni che potrebbero disorientare il piccolo. Qualche decorazione gli farà piacere, vedere tanti colori lo renderà felice, ma non esagerate. Attenzione anche ai palloncini: scoppiando, potrebbero spaventarlo.

Crea dei bei ricordi

È difficile che il vostro piccolo esploratore, una volta cresciuto, si ricordi della sua festa di compleanno. Per questo, potete creare qualche invito carino e tenerne una copia, scattare qualche foto da stampare, conservare qualche bigliettino di auguri e poi chiudere tutto in una scatolina che potrete mostrare al vostro piccolo quando sarà più grande. Sarà felice di vedere i ricordi che avrete conservato per lui.

Un dolce molto speciale per l'occasione

I piccolissimi è meglio che non mangino zuccheri o almeno li riducano al massimo. Se vi dilettate ai fornelli, preparate per il vostro piccolo esploratore una torta sostituendo lo zucchero con una crema di datteri, che potrete ottenere frullando i datteri fino a ridurli in crema, oppure inserendo nell'impasto una mela frullata. Al posto del burro, meglio l'olio extravergine di oliva e niente glasse sulla superficie (meglio una bella colata di yogurt bianco intero e magari della frutta fresca di stagione). Lasciatelo libero di pasticciare e assaggiare. Sarà per lui il più bel regalo di compleanno!

Il regalo giusto: tanto amore

I regali arriveranno da chiunque: nonni, zii, amici; ma i bambini a un anno non sono ancora capaci di apprezzare tutta quella grande quantità di regali. Molto probabilmente si divertiranno di più a scartare qualche regalo piuttosto che giocare poi con i regali stessi. Lasciate il vostro bambino aprire ciò che vuole senza costringerlo e se dopo poco perde interesse aiutatelo oppure fate direttamente voi per loro. Probabilmente all'inizio apprezzeranno poco o nulla di quello che hanno ricevuto. Una volta finita la festa, selezionate solo uno o due giochi e mettete via gli altri, così che dopo qualche giorno, potrete proporgli un gioco nuovo tra quelli ricevuti e così via. Così facendo avranno il tempo di godersi ogni singolo gioco senza esserne sopraffatti. I giochi istruttivi e libri lo faranno felice e lo aiuteranno a imparare cose nuove.

Potrebbero piacerti anche questi articoli

I primi passi del bambino: a che età si fanno e come aiutarlo? Artboard Copy 3 Created with Sketch.

I primi passi del bambino: a che età si fanno e come aiutarlo?

Il tuo bambino si tira già in piedi e inizia a mettere goffamente un piede dopo l'altro. Un evento che se da un lato, ...

  • 7 min
Tu e il tuo bambino
I primi dentini del bambino: a che età spuntano e come dare sollievo? Artboard Copy 3 Created with Sketch.

I primi dentini del bambino: a che età spuntano e come dare sollievo?

L'arrivo dei primi dentini è spesso un momento tanto atteso… e anche un po' temuto! Quando finalmente i piccoli incisivi ...

  • 5 min
Tu e il tuo bambino
Di che colore avrà gli occhi il mio bambino? Lo saprai... almeno dopo sei mesi! Artboard Copy 3 Created with Sketch.

Di che colore avrà gli occhi il mio bambino? Lo saprai... almeno dopo sei mesi!

Alza per la prima volta le palpebre e vi guarda con quegli occhietti grigio-azzurri che vi fanno venire subito un ...

  • 4 min
Tu e il tuo bambino